Fermiamo le morti sul lavoro , presidio sotto Palazzo Lombardia di Cgil, Cisl, Uil

La FIM-CISL Bergamo ha preso parte oggi al presidio  e Flash Mob organizzato da Cgil, Cisl, Uil  per chiedere alla Regione Lombardia interventi concreti sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Centinaia di lavoratori e rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza hanno svolto un presidio sotto Palazzo Lombardia.

Il 2019 è iniziato con decine di morti sui luoghi di lavoro, i dati di infortuni e malattie professionali 2019 sono peggiori del 2018.

Per ricordare i morti sul lavoro alle 11 ha avuto vita un Flash Mob di grande impatto emotivo; per ogni infortunio mortale hanno sfilato un lavoratore in tuta bianca accompagnato da un cartellone indicante data , luogo ,settore produttivo ed età del deceduto.

In ricordo di Gabriele Di Guida , morto in un infortunio sul luogo di lavoro a soli 25 anni il 10 aprile a Solbiate, erano presenti i genitori che hanno partecipato al Flash Mob portando il cartellone in ricordo del figlio.

In conclusione del presidio una delegazione di Cgil ,Cisl e Uil è stata ricevuta dall’assessore al Welfare Giulio Gallera al quale è stato chiesto di rafforzare l’impegno di Regione Lombardia sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Tabelle-infortuni pdf

Link all’ articolo di Cisl-Lombardia ⇒

Home » Fermiamo le morti sul lavoro , presidio sotto Palazzo Lombardia di Cgil, Cisl, Uil » Presidio Palazzo Lombardia per fermare le morti sul lavoro

Presidio Palazzo Lombardia per fermare le morti sul lavoro

Il 17 aprile 2019 Cgil, Cisl e Uil hanno svolto un presidio per chiedere maggiore attenzione della Regione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro
FIM BERGAMO

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: